Carabina

Pennac Daniel - 02 - La Fata Carabina  eBooks & eLearning

Posted by Anthias_31 at March 21, 2013
Pennac Daniel - 02 - La Fata Carabina

Pennac Daniel - 02 - La Fata Carabina
Feltrinelli | 1987 | ISBN: 8807880792 | 236 pages | EPUB | 3 MB

Una vecchietta tremolante impugna improvvisamente una P38 e fa secco un giovane commissario di polizia che le si era avvicinato per aiutarla ad attraversare la strada. È proprio intorno ai vecchietti, vittime e assassini, che gira questo romanzo di Pennac. Cosa sta succedendo nel mercato della droga parigino? Come mai gli anziani abitanti del quartiere Belleville sono diventati tossicodipendenti? E perché vengono anche uccisi con sistemi brutali? A queste domande rispondera Benjamin, il protagonista, ritenuto, come al solito, in un primo momento il principale indiziato.

Terra inesplorata - Lin Enger  eBooks & eLearning

Posted by Maroutan at June 25, 2016
Terra inesplorata - Lin Enger

Terra inesplorata - Lin Enger
Italian | 2008 | 285 Pages | ISBN: 8862510209 | EPUB | 336.99 KB

In un grigio crepuscolo di metà novembre, in uno dei grandi boschi attorno a Battlepoint, Minnesota, il diciassettenne Jes-se Matson è in cima a un acero, appollaiato a gambe incrociate su una piattaforma, con in grembo una carabina. A quattrocento metri, su un vecchio e folto pino, è appostato suo padre. Alle cinque e quaranta, al termine dell'orario autorizzato per la caccia, sente uno sparo e ha la immediata sensazione che qualcosa di strano stia avvenendo. Pensa alla mamma a casa con il fratellino più piccolo. Poi scivola fino al bordo della piattaforma, si gira sulla pancia e affannato scende dall'albero. Col cuore che gli batte all'impazzata corre verso il limitare del bosco…

Georges Simenon - Un Natale di Maigret e altri racconti  eBooks & eLearning

Posted by Anthias_31 at June 17, 2015
Georges Simenon - Un Natale di Maigret e altri racconti

Georges Simenon - Un Natale di Maigret e altri racconti
Adelphi | 2015 | ISBN: 8845929817 | 167 pages | EPUB | 3 MB

"Nessuno ammazza un poveraccio, che diamine! Oppure li si ammazza in serie, si fa una guerra o una rivoluzione. E se capita che un poveraccio si ammazzi con le proprie mani, non lo fa certo con una carabina ad aria compressa mentre si sta massaggiando i piedi. Se almeno Tremblet avesse avuto un nome straniero, invece di essere banalmente del Cantal! Si sarebbe potuto supporre che appartenesse a chissà quale società segreta del suo Paese… Insomma, quel Tremblet non aveva affatto le caratteristiche di uno che muore assassinato! Ed era proprio questo a rendere tutto più angosciante: l'appartamento, la moglie, i ragazzini, il marito in camicia e quel proiettile che aveva fatto 'psst'…"